Insieme

E Tu, un giorno,

venuto da lontano,

hai bussato alla mia porta.

Senza alcun timore,

ti ho aperto

e, nella penombra,

hai visto una rosa

bella e delicata.

Per un lungo istante

sei rimasto lì,

immobile,

ad ammirare

la sua bellezza.

Rapito dal suo profumo

ti sei avvicinato

e, in quel momento,

hai scoperto

le numerose spine.

Una parola

è sgorgata

incredula

dal profondo

del tuo cuore:

No.

Copiose lacrime

hanno bagnato

le tue forti mani,

e, in un istante,

le spine sono svanite.

Hai distolto lo sguardo dalla rosa

e hai visto me sorridere.

Mi hai preso per mano

e, insieme, impavidi,

abbiamo iniziato

il viaggio della vita,

il viaggio dell’Amore.

Fabiola Rizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.